Posts Tagged: neuroscienze

Neurobiologia del disturbo borderline di personalità

paziente borderline

 Il disturbo borderline di personalità, la cui definizione è ormai  di uso comune, fino a qualche  decennio fa non aveva una dignità nosografica precisa poiché la descrizione del quadro clinico, presentando caratteristiche comuni alle nevrosi e le psicosi, raccoglieva tutte quelle personalità che pur collocandosi “a metà” tra queste due dimensioni psicopatologiche, non giungevano mai ad un disturbo conclamato, mantenendosi “al limite tra la normalità e la follia” (Hughes, 1884, Rosse 1890).

Effetti della psicoterapia sull’attività cerebrale: una review della letteratura

Psicoterapia-1

La psicoterapia, agendo su stati emotivi, comportamentali e cognitivi, può avere una grossa influenza nella vita di una persona. Non dobbiamo pertanto stupirci se gli effetti di tali cambiamenti possano riverberare su modificazioni funzionali e strutturali del cervello.

E’ proprio basandosi su quest’affascinante teoria (Kandel, 1998) e, sulla scia della continua evoluzione e sviluppo delle tecniche di neuroimaging, che gli autori di questo articolo si sono proposti di passare in rassegna la letteratura riguardo agli effetti della psicoterapia sulla plasticità e sul cambiamento funzionale del cervello.